Domanda:
Qual è lo stato dell'idea di Raymo e Ruddiman che il Tibet abbia raffreddato la Terra?
winwaed
2014-04-16 03:36:48 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Qual è lo stato attuale dell'ipotesi di Raymo & Ruddiman secondo cui il sollevamento dell'altopiano tibetano durante il Cenozoico ha raffreddato la Terra, provocando l'attuale era glaciale (*)?

cfr. Raymo, M.E. e W.F. Ruddiman (1992) Forzatura tettonica del clima tardo-cenozoico. Nature, v. 359, p. 117-122.

Questo ha sostenuto che i tassi di erosione aumentati dal sollevamento dell'altopiano tibetano hanno prelevato CO 2 dall'atmosfera e raffreddato la Terra abbastanza per le calotte polari per formare. Questo era popolare nei miei giorni di laurea, anche se c'erano domande sulla tempistica precisa degli eventi e sull'arresto di un evento di "raffreddamento incontrollato".

(*) Era glaciale in senso geologico, cioè con calotte glaciali uno o entrambi i poli.

Per quanto riguarda la nota a piè di pagina, questa domanda è rilevante: http://earthscience.stackexchange.com/questions/60/how-do-we-know-that-we-are-not-in-an-ice-age
+1 soprattutto per il collegamento al documento in questione ma anche per riassumerlo :-)
Una risposta:
#1
+25
plannapus
2014-04-16 16:07:56 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il sollevamento dell'altopiano tibetano è ancora generalmente considerato come un ruolo nel raffreddamento del Neogene attraverso il processo che hai spiegato nella tua domanda (vedi ad esempio il seminale Zachos et al. 2001 e più recentemente Garzione 2008 ).
È probabile che anche altri fenomeni abbiano giocato un ruolo come la diversificazione delle diatomee (che sono, oggi, il più efficiente serbatoio biologico di carbonio, es. Goldman 1993 ; Ragueneau et al 2000 ) intorno a 15 Ma ( Lazarus et al 2014 [Disclaimer: I am a co-author of the last paper] ) o cambiamenti nella circolazione oceanica (in particolare un aumento della proporzione di acqua di fondo proveniente dall'Oceano Antartico; Flower & Kennett 1994 ).
Detto questo, il raffreddamento in questione qui sarebbe essere quello che inizia a ca. 15 Ma. Tuttavia, la tendenza al raffreddamento del Cenozoico è iniziata molto prima, nel primo Eocene (dopo il primo Eocene Climatic Optimum, noto anche come EECO), con ghiaccio sul continente antartico orientale già nel tardo eocene / primo oligocene (vedere ancora Zachos et al 2001 ).

Fonti:

Flower, BP & Kennett, JP, 1994. La transizione climatica del Miocene medio : Sviluppo della calotta glaciale dell'Antartico orientale, circolazione oceanica profonda e ciclo globale del carbonio. Paleogeografia, Paleoclimatologia, Paleoecologia, 108: 537-555.

Garzione, CN, 2008 . Sollevamento superficiale del Tibet e raffreddamento globale cenozoico. Geology, 36: 1003-1004.

Goldman, JC, 1993. Ruolo potenziale di grandi diatomee oceaniche nella nuova produzione primaria. Deep-Sea Research I, 40 (1): 159-168.

Lazarus, D., Barron, J ., Renaudie, J., Diver, P., & Türke, A., 2014. Cenozoic Planktonic Marine Diatom Diversity and Correlation to Clima te Change. Plos One, 9 (1): e84857.

Ragueneau, O., Tréguer, P., Leynaert, A., Anderson, RF, Brzezinski, MA, DeMaster, DJ, Dugdale, RC, Dymond, J., Fischer, G., François, R., Heinze, C. , Maier-Reimer, E., Martin-Jézéquel, E., Nelson, DM, Quéguiner, B., 2000. Una revisione del ciclo Si nell'oceano moderno: progressi recenti e lacune mancanti nell'applicazione dell'opale biogenico come proxy della paleoproduttività. Global and Planetary Change, 26: 317-365.

Zachos, J., Pagani, M., Sloan, L., Thomas, E., Billups, K., 2001. Tendenze, ritmi e aberrazioni nel clima globale da 65 Ma ad oggi. Science, 292: 686-693.

Grazie per la risposta completa. Presumo che Early Eocene Climatic Optimum sia quello che conosco come PETM (Paleocene-Eocene Thermal Maximum)? Speculando, mi chiedo se il recupero da questo picco di temperature abbia portato a un "superamento" del raffreddamento?
@winwaed No the Early Eocene Climatic Optimum e Paleocene-Eocene Thermal Maximum sono due eventi separati: l'ultimo a cui ti riferisci è durato ca. 80 kyrs (quindi davvero un "picco") dall'inizio al completo recupero mentre l'altro a cui mi riferivo si è verificato 5 Myr più tardi e segna la fine di una tendenza al riscaldamento a lungo termine (originata probabilmente nel Cretaceo (?)) E l'inizio di una tendenza al raffreddamento a lungo termine. Vedi Zachos et al. 2001 per una panoramica completa delle tendenze climatiche del Cenozoico.
Cordiali saluti, questo articolo è disponibile gratuitamente sulla pagina web accademica dell'autore principale: http://www.es.ucsc.edu/~jzachos/pubs/Zachos_etal_2001b.pdf
grazie plannapus per la spiegazione di EECO e l'URL del documento. Un po 'di tempo per il caffè leggendo :-)


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...