Domanda:
Come sappiamo che NON siamo in una "era glaciale"?
Tom Au
2014-04-16 03:42:09 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Storicamente, la Terra ha avuto cinque "ere glaciali" Ognuna di esse è durata milioni, decine di milioni o centinaia di milioni di anni.

Secondo quanto riferito, l'ultima era glaciale finì forse 10.000 anni fa. Questo sembra rappresentare l'inizio della storia registrata.

Tranne che un periodo di 10.000 anni è un "errore di arrotondamento" nell'arco di milioni di anni. Se fosse vero che "non siamo stati in un'era glaciale per almeno 1 milione di anni, allora credo che siamo stati" chiari "dell'ultima. Ma cosa vuol dire che gli ultimi 10.000 anni non lo sono solo un "periodo" solitamente caldo in quello che altrimenti sarebbe un periodo freddo di diciamo, un milione di anni?

Cosa ti fa dire che non siamo in un'era glaciale? Abbiamo ghiaccio su / vicino a entrambe le calotte polari, il che è piuttosto insolito storicamente. Credo che, secondo alcuni resoconti, in realtà * siamo * in un'era glaciale. Per dirla diversamente: è davvero solo una questione di definizione.
In effetti, attualmente siamo in una "era glaciale".
Un geologo direbbe che siamo in un'era glaciale :-)
Non dimenticare che sappiamo molto di più sulle ultime decine di migliaia di anni (Olocene e ultimo periodo glaciale) rispetto al tempo più profondo successivo. Per l'olocene, abbiamo registrazioni di carote di ghiaccio, anelli di alberi, dati sui pollini delle torbiere, ecc. Conosciamo valori precisi di concentrazioni di gas atmosferici, livelli del mare, volumi di ghiaccio, ecc. Fino all'ultimo interglaciale. Per decine di migliaia di anni, possiamo usare la datazione al radiocarbonio, ma diventa difficile oltre 40Ka fa. Quindi, la tua idea di "errore di arrotondamento" non è corretta perché la precisione aumenta notevolmente negli ultimi 40Ka.
Un'era glaciale è semplicemente definita come un periodo in cui una parte significativa delle masse terrestri è ricoperta da lastre di ghiaccio, finché la Groenlandia e / o l'Antartide hanno calotte glaciali, siamo in un'era glaciale.
Tre risposte:
#1
+19
Joe Kington
2014-04-16 04:09:53 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Penso che tu sia leggermente confuso da parte della terminologia. (Avvertenza: sono un geofisista, prendi tutto ciò che dico con le pinze!)

Siamo attualmente in un interglaciale durante un periodo prolungato di ghiacciaia clima (la maggior parte del Cenozoico).

Durante la maggior parte della storia della Terra, il clima generale tende a essere molto più caldo e più stabile su scala di un milione di anni. Questi periodi sono indicati come climi "serra". Durante questi periodi, ci sono relativamente poche prove di vaste calotte glaciali (sui continenti o sull'oceano) ai poli.

Tuttavia, durante i periodi di clima "ghiacciato", la Terra diventa più fresca. Le masse di ghiaccio si sviluppano ai poli e, a causa di regolari preturbazioni nell'orbita terrestre ( cicli di Milankovich), le calotte glaciali continentali tendono ad avanzare e ritirarsi. (Supponendo che ci siano continenti vicino ai poli.) Questo porta a periodi glaciali e interglaciali regolari.

Presumibilmente, durante i periodi di clima serra si verificherebbero fluttuazioni regolari del clima dovute ai cicli di Milankovich. Tuttavia, le calotte glaciali causano un feedback positivo che amplifica l'effetto dei cicli di Milankovich. Ciò è in gran parte dovuto all'albedo del ghiaccio e della neve: riflettono più luce solare nello spazio invece di adsorbirla. Pertanto i cicli di Milankovich della serra erano probabilmente più piccoli. (Probabilmente c'è molto di più nella storia. Non sono la persona ideale a cui chiedere.)

La tua seconda frase mi ricorda qualcosa che ho letto in un libro di scienze della terra per bambini da bambino: "Siamo in un'era glaciale, ma un periodo caldo di quell'era glaciale". Naturalmente, questo era fonte di confusione per me più giovane, che cresceva in un clima semi-arido!
#2
+13
Peter Jansson
2014-04-16 10:53:18 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In sostanza, non possiamo. In una riunione di alcuni anni fa, diversi specialisti hanno cercato di definire l'inizio della glaciazione e hanno scoperto che ogni (sotto) discpline aveva una propria definizione. Un oceanografo ha affermato con coraggio che la glaciazione è iniziata 2000 anni fa da quando si è verificato un cambiamento nelle correnti oceaniche della Groenlandia che è stato osservato cambiare anche prima dell'ultima glaciazione. Ma, poiché non siamo in grado di prevedere le variazioni naturali con certezza (almeno utile per qualsiasi vita umana), tali osservazioni rimangono speculazioni e idee degne di ulteriori ricerche. La teoria di Milankovich prevede un'era glaciale, ma l'inizio sarà probabilmente molto debole per noi da rilevare nel rumore generale e nell'interferenza umana con il sistema.

Inoltre, dobbiamo ricordare che l'era glaciale non è improvvisa evento (come visto nei film) ed è probabile che inizi con un lento calo generale della temperatura con oscillazioni sovrapposte (sia più fredde che più calde), almeno se la nostra comprensione delle ere glaciali passate è qualcosa su cui basarsi. Quindi, non sapremo, se non con il senno di poi, e per una certa definizione, quando è iniziato un periodo del genere.

Quindi, la nostra comprensione dice che dovremmo dirigerci verso un periodo più freddo, ma come entriamo in esso, ad esempio, data la nostra influenza sul sistema climatico, è difficile fare previsioni.

Questi sono i problemi con la maggior parte delle geoscienze; nessuno di noi può vivere da migliaia a milioni di anni.
#3
+10
Pavel V.
2014-04-16 18:03:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Risponderò principalmente dal punto di vista archeologico; Non so molto di paleoclimatologia prima che le prime persone iniziassero a produrre strumenti di pietra. Conosco solo alcune nozioni di base di altre discipline in cui influenzano la (pre) storia umana, ma potrebbe essere d'aiuto.

Primo, anche se periodi freddi più lunghi e più vecchi sono anche indicati come " ere glaciali ", la maggior parte delle persone non interpreta" l'era glaciale "come questa, ma come il tempo in cui i nostri antenati cacciavano i mammut. Questa è la prospettiva "archeologica". Se sei interessato alla storia geologica più antica, la risposta di Joe Kington spiega la prospettiva "geologica" meglio di quanto potrei fare io. Da questa prospettiva, nessuna era glaciale si è conclusa nel 10.000 aC - il clima durante l'attuale "grande era glaciale" è appena diventato un po 'più mite.

Mi è stato detto più volte durante i corsi di paleolitico e paleoclimatologia che secondo lo stato attuale di conoscenza, c'erano 52 periodi freddi e lo stesso numero di periodi caldi durante il quaternario. Non ho davvero provato a trovare altre fonti ora, e non sono sicuro che i periodi freddi possano essere classificati come "ere glaciali". Non ne sono sicuro, ma penso che l ' Bølling-Allerød interstadial sia considerato uno dei periodi caldi e Younger Dryas potrebbe essere un esempio di un periodo freddo. Se dividiamo la durata del quaternario per 52, otteniamo circa 50k per periodo freddo + caldo; quindi o i periodi 52 + 52 erano più lunghi e più o meno regolari, oppure Bølling-Allerød / Younger Dryas trascinano la lunghezza media verso il basso, mentre le ere glaciali della durata di decine o centinaia di migliaia di anni trascinano la media verso l'alto. quattro grandi ere glaciali durante il quaternario, come gli scienziati si aspettavano pochi decenni fa, non sarebbero durate milioni di anni e l'errore di arrotondamento sarebbe molto inferiore a 10ky.

Bølling-Allerød e Younger Dryas sono particolarmente rilevanti per la tua domanda, poiché mostrano che l'ultima era glaciale (con un massimo di glaciazione intorno a 20ky BP) non è finita all'improvviso, ma è finita per circa 2000 anni, poi è tornata per circa 1300 anni e poi si è concluso definitivamente (di solito contrassegniamo questo momento, intorno al 11500 BP, come l'inizio dell'Olocene). La teoria prevalente è che la ragione dell'improvviso spostamento del freddo sia lo scioglimento di un'enorme quantità di ghiaccio, che ha ridotto la salinità dell'acqua oceanica, rallentando la corrente del Golfo. Quindi c'è qualche "errore di arrotondamento", ma siamo fuori dal suo campo di applicazione - Non penso che ci sia abbastanza ghiaccio per rallentare la Corrente del Golfo abbastanza da innescare qualcosa che potrebbe essere chiamato "era glaciale" nel senso "archeologico" .



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...