Domanda:
Perché l'Europa è più calda del Nord America a latitudini simili?
InquilineKea
2014-04-16 02:46:01 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Tradizionalmente si è pensato che fosse la Corrente del Golfo. Ma altri ricercatori, come Richard Seager e Tapio Schneider, propongono diversi argomenti sul perché.

Che ruolo gioca davvero la Corrente del Golfo ? Chi ha ragione? (o hanno tutti almeno parzialmente ragione?)

Sembra una domanda retorica. Vorresti approfondire questi altri argomenti?
Va bene, certo, ho aggiunto alcuni link e informazioni.
In particolare, potresti indicare una fonte * scientifica * che descrive la corrente del Golfo (o meglio la [Corrente del Nord Atlantico] (https://en.wikipedia.org/wiki/North_Atlantic_drift)) come responsabile della temperatura Europa-Nord America differenza? Per quanto ne so, l'articolo di Saeger non è molto controverso.
Non sembra esserlo, anche se c'è ancora una convinzione diffusa che la Corrente del Golfo sia responsabile. Ci sono anche alcune differenze tra le interpretazioni di Seager e Tapio Schneider.
@InquilineKea Esiste davvero una convinzione così diffusa, ribadita dalle due risposte sostanzialmente prive di fonti. Ecco perché la tua è una buona domanda e spero in una risposta esperta che spieghi (1) il background della convinzione diffusa (2) se la convinzione diffusa ha un merito scientifico (3) l'attuale consenso scientifico (4) eventuali pareri di minoranza scientifica significativa. Non mi sento abbastanza sicuro di dare quella risposta da solo, poiché non andrei oltre il riassunto dei documenti di Seager, ma forse ci proverò più tardi.
Tuttavia è un'ottima domanda. Penso che potrebbe essere migliorato con una formulazione migliore, ma sicuramente appartiene molto a questo sito.
Domanda interessante, ma penso che sarebbe notevolmente migliorata riassumendo brevemente gli argomenti nei link piuttosto che collegarli semplicemente.
Dove in Europa e dove in N.A., stai confrontando vaste aree che hanno una grande variabilità al loro interno anche a latitudini simili. Ad esempio Palermo e San Francisco sono a una latitudine simile ma hanno un clima simile. Milano è più a sud di Seattle, ma è altrettanto fredda, se non più fredda, di Seattle.
@HermanToothrot Capisco il tuo commento, ma Milano non è più fredda di Seattle, controlla https://en.wikipedia.org/wiki/Milan#Climate vs https://en.wikipedia.org/wiki/Seattle#Climate, Seattle potrebbe avere media più alta, ma media giornaliera e minima media sono entrambe inferiori a Milano
@EarlGrey avrebbe potuto fare un esempio migliore, come Milano e Chicago, l'idea era stessa latitudine e clima diverso.
Due risposte:
#1
+16
Bunk
2014-05-19 23:49:35 UTC
view on stackexchange narkive permalink

È vero che la Corrente del Golfo ha un ruolo nei diversi climi di ciascuna regione; Non la definirei una "leggenda metropolitana" come affermano Richard Seager e altri scienziati, tuttavia sembra che quanto effettivamente cambia il clima sia attualmente in discussione.

Da Wallace Broeker:

Uno degli elementi principali del sistema oceanico di oggi è una circolazione simile a un trasportatore che fornisce un'enorme quantità di calore tropicale all'Atlantico settentrionale. Durante l'inverno, questo calore viene rilasciato alle masse d'aria sovrastanti verso est, migliorando notevolmente le temperature invernali nel nord Europa.

enter image description here

Circolazione termoalina— spesso soprannominato "il nastro trasportatore oceanico" - trasporta acque superficiali calde ( rosa ) dai tropici al Nord Atlantico, con il flusso di ritorno in profondità ( viola ). Ma contrariamente a molti resoconti (riassunti da diagrammi come questo), questo convogliatore di calore svolge solo un ruolo minore nel mantenere caldi i paesi europei durante i mesi invernali.

Sembra che, come hai affermato, , tradizionalmente si pensava che la Corrente del Golfo svolgesse un ruolo importante nella differenza climatica, nuovi studi emergenti mostrano che contribuisce solo in piccola parte alla differenza di temperatura.

L'effetto di raffreddamento potrebbe rappresentare dal 30 al 50 percento della differenza di temperatura tra gli oceani, suggerisce lo studio. Spiega anche perché la regione fredda è altrettanto grande sia per il Nord America che per l'Asia, nonostante le differenze tra i continenti in termini di topografia e dimensioni.

Il raffreddamento dipende dal riscaldamento dell'aria sull'acqua calda dell'oceano. Poiché le correnti calde lungo i confini dell'oceano occidentale sia nel Pacifico che nell'Atlantico sono simili, anche la regione fredda risultante a ovest sarebbe simile. Il nuovo studio si aggiunge ad altre recenti ricerche che hanno scoperto che le correnti oceaniche come la Corrente del Golfo non sono in grado di trasportare così tanto calore verso il nord Europa, ma contribuiscono solo fino al 10 per cento del loro riscaldamento .

Ci sono anche studi che suggeriscono che il modello di nastro trasportatore stesso era estremamente semplificato e che il suo ruolo nei cicli di ribaltamento degli oceani è stato ri- valutato:

Mentre lo studio del ruolo dell'oceano moderno nel clima continua a ritmo sostenuto, il modello del nastro trasportatore non serve più bene la comunità, non perché sia ​​una semplificazione grossolana ma perché ignora meccanica dell'intricato ribaltamento globale dell'oceano.

Sulla base delle prove disponibili, credo che la Corrente del Golfo svolga un ruolo nel rendere l'Europa più calda del Nord America a latitudini simili; tuttavia, quanto sia grande il ruolo che gioca forse è stato sovrastimato, e con i nuovi studi in corso forse diversi elementi climatici, come gli elementi atmosferici piuttosto che le correnti oceaniche, possono essere modellati e portati alla luce nel comunità scientifica, proprio come sta facendo Richard Seager.

Gli oceani svolgono ancora un ruolo importante nel mantenere miti gli inverni europei, ma non ha nulla a che fare con la Corrente del Golfo. I venti che dall'Atlantico soffiano verso nord-est in Europa portano con sé un'aria relativamente calda anche in inverno; la grande capacità termica dell'acqua fa sì che il mare si raffreddi più lentamente in inverno, e questo modera anche la temperatura dell'aria sopra la superficie del mare. Ciò contrasta con gli Stati Uniti orientali, dove i venti prevalenti di sud-est sono freddi, avendo perso il loro calore a causa delle migliaia di chilometri di superficie terrestre su cui sono già passati.

Quindi gli oceani sono ancora coinvolti, ma è così è l'atmosfera che è la vera chiave per spiegare gli inverni miti dell'Europa; e in una piacevole svolta geologica, è apparentemente la presenza delle Montagne Rocciose che causa l'ondulazione su larga scala della circolazione atmosferica che amplifica i contrasti di temperatura su entrambi i lati di The Pond (Richard Seager lo spiega più dettagliatamente in questo pezzo più completo a the American Scientist).

Trovo un po 'poco chiaro dalle tue citazioni chi dice cosa. Ad esempio, il tuo collegamento a Wallace Broeker in realtà si collega a un articolo di Richard Saeger (che cita Broeker, solo per commentare la sua affermazione è fuorviante), e la citazione immediatamente successiva al primo diagramma non è tratta da quell'articolo ...
Sì, stavo usando il commento di Wallace Broeker come esempio di un'opinione diversa riguardo alla Corrente del Golfo. Il primo diagramma e la citazione immediatamente successiva al primo sono in realtà da quell'articolo, se scorri verso il basso e fai clic su "ingrandisci immagine" è la citazione che spiega la figura stessa.
#2
+13
Tom Au
2014-04-16 02:55:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La Corrente del Golfo è una delle ragioni per cui. L'altra è la corrente del Labrador.

La calda Corrente del Golfo scorre da sud-ovest a nord-est e trasporta il calore dal Golfo del Messico all'Europa occidentale. Quindi, questa parte del mondo è più calda di altre parti del mondo in cui le latitudini sono simili, ma le correnti sono "neutre".

La fredda corrente del Labrador scorre da nord-est a a sud-ovest lungo la costa orientale del Nord America, portando in gioco influenze "artiche". Quindi la costa orientale del Nord America è più fredda del normale per quella latitudine. Tapio Schneider, citato nella domanda, lo ammette dicendo: "I nostri risultati mostrano che le calde acque oceaniche contribuiscono al contrasto nelle temperature invernali di media latitudine tra i confini continentali orientale e occidentale non solo riscaldando confini, ma anche raffreddando i confini orientali. "

Tra le due influenze, l'Europa occidentale è più calda degli Stati Uniti nord-orientali a latitudini comparabili.

Questa risposta necessita di alcune fonti, e non intendo semplici collegamenti a Wikipedia, ma fonti di esperti che entrano effettivamente nel dibattito collegato alla domanda, come articoli scientifici che rispondono o recensiscono articoli di Seagers.
Downvoted, poiché questo ripete semplicemente la risposta "conoscenza generale" che è stata data nella domanda e non affronta nessuna delle opinioni contrarie negli articoli collegati.
@SimonW: Ho citato l'argomento di Tapio Schneider collegato nella domanda a sostegno della mia risposta. Anche se la Corrente del Golfo non rende l'Europa occidentale più calda del normale per la latitudine, Schneider ha ammesso che la corrente del Labrador rende il Nordest Nord America più freddo del normale, quindi l'Europa occidentale è "più calda" in confronto.


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...