Domanda:
Come possiamo avere l'esaurimento delle acque sotterranee quando la Terra è coperta per il 78% dagli oceani?
khageshsistu
2017-04-27 13:06:28 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Perché si verifica l'esaurimento dei livelli delle acque sotterranee, se la Terra è coperta da quasi il 78% di acqua e c'è anche acqua nei fiumi e nei laghi?

Come possiamo ancora mancare di acque sotterranee?

uff. Che domanda. Presumo che OP si stia chiedendo perché le acque sotterranee si stanno esaurendo se il contenuto di acqua è superiore al 78%.
Sembra che ci potrebbe essere [qualche vecchio marinaio] (https://en.wikipedia.org/wiki/The_Rime_of_the_Ancient_Mariner#Synopsis) che potrebbe rispondere a questo per te. ; ^)
L'acqua scorre in discesa.
Non si può bere acqua salata e la desalinizzazione su larga scala è attualmente dispendiosa in termini di risorse e disponibile solo sulle coste di acqua salata.
Sei risposte:
#1
+28
David Hammen
2017-04-27 16:59:51 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come possiamo ancora mancare di acque sotterranee?

Il fatto che il 71% della superficie terrestre sia coperta dagli oceani è del tutto irrilevante per la questione dell'esaurimento delle acque sotterranee fresche. Le acque sotterranee salate sono inutili per bere o irrigare i raccolti.

Il problema in questione è l'esaurimento di quelle riserve sotterranee di acqua dolce. Questo esaurimento può derivare da cause naturali o umane. Il Sahara è un esempio di impoverimento naturale. Il Sahara era notevolmente più umido di quanto non lo sia ora diverse migliaia di anni fa. Le piogge nel corso di alcune migliaia di anni hanno creato una serie di serbatoi sotterranei di acqua dolce nel Sahara. La pioggia ha smesso di cadere sul Sahara circa 7000 anni fa. Le poche oasi rimaste nel Sahara sono luoghi in cui le acque sotterranee si avvicinano ancora alla superficie a causa di quell'incantesimo di umidità di circa 3000 anni.

Gli esseri umani possono anche causare l'esaurimento delle acque sotterranee. Ci vogliono diversi secoli prima che la pioggia penetri fino alla falda freatica. Il rifornimento delle falde acquifere è molto lento. Questo è bilanciato da un lento rivolo di una sorgente naturale qui, un'altra là. Il risultato finale è uno stato più o meno stabile in cui il lento rifornimento bilancia il lento deflusso. È molto facile interrompere quell'equilibrio. Il cambiamento climatico (sia naturale che antropogenico) può modificare il tasso di rifornimento, mentre i pozzi artificiali possono aumentare drasticamente il tasso di esaurimento.

È possibile che l'inquinamento / la contaminazione contribuisca anche all'esaurimento delle acque sotterranee [utilizzabili]? I processi industriali (estrazione mineraria, agricoltura su larga scala, ecc.) Potrebbero inquinare grandi serbatoi sotterranei, rendendo l'acqua non potabile o irrigua.
Si chiama ancora "acqua sotterranea" salata se è nell'oceano?
#2
+4
Tactopoda
2017-04-27 13:32:29 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Le acque sotterranee si formano dalla precipitazione della pioggia nel terreno. Scorre verso gli oceani attraverso il suolo poiché gli oceani hanno una superficie inferiore. Spesso scorre nel fiume e nei laghi lungo la strada.

Se le precipitazioni diminuiscono o l'acqua viene pompata dal terreno ad es. irrigazione, il livello della falda freatica si abbassa.

Se l'acqua sotterranea scende al di sotto della superficie del mare, l'acqua di mare salata fluirà dal mare sotterraneo e distruggerà i pozzi potabili.

Spero che questo risponda alla tua domanda.

#3
+2
Beanluc
2017-04-27 23:48:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Pensa all'altitudine.

Il fondo della parte più bassa / più profonda della falda acquifera di Ogalala si trova ancora a centinaia di metri sul livello del mare.

Ebbene, a circa 300 metri nel Nebraska orientale. Non credo che lo descriverei come "centinaia di metri", sebbene sia, ovviamente, un numero plurale di centinaia di metri.
@DavidRicherby, il tuo uso di "centinaia" deve essere diverso dal mio.
@Joe "Centinaia di metri" suona molto più enfatico di "poche centinaia di metri".
#4
+2
coteyr
2017-04-28 20:44:14 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Cercherò di spiegarlo con un'analogia.

In una pentola fai pipì.

Nella prossima pentola c'è l'acqua che puoi bere.

Ora prendi un cucchiaio da tavola e sposta la pipì dalla pentola alla bevanda, prenditi del tempo per disinfettarla e riportala in acqua potabile.

Non importa quanto sia grande il vaso della pipì, 7.000.000 di galloni di pipì vengono ancora trasformati in acqua potabile un cucchiaio alla volta, quindi il massimo che puoi prendere dal bicchiere è un tavolo cucchiaio (alla stessa velocità con cui converti la tua pipì). Se ne prendi di più allora diminuisci la tua acqua potabile.

La terra è molto simile al nostro esempio di vaso per pipì e vaso potabile. C'è una quantità enorme di acqua salata (e acqua dolce non potabile). Questo è il nostro vaso per la pipì. Il processo di conversione di questo in acqua potabile è lento e limitato. Ci vuole un bel po 'di tempo per far evaporare l'acqua "sporca" che piove, perché quell'acqua si raccolga, si raccolga e si filtri e diventi finemente potabile.

Indipendentemente dalle dimensioni della vasca di acqua non potabile, l'acqua potabile viene reintegrata solo a un ritmo molto lento e limitato. Se "usiamo" più acqua potabile, allora viene prodotta, allora è un po 'come bere tutta la nostra pentola di acqua potabile e fare pipì di nuovo nella pentola della pipì. Non abbiamo ancora niente da bere.

Questa è una visione molto semplice, e mi sono stancato di usare un esempio divertente, ma "abbastanza grossolano" per illustrare. Ma i fondamentali sono gli stessi.

Avrei potuto fare senza che fosse pipì, forse solo acqua contaminata. Ma per quanto mi abbia scoraggiato, sembra che tu abbia la chiave la migliore, quindi +1. Che è un processo molto lento in cui solo una piccolissima porzione di laghi \ pioggia si infiltra così lontano.
#5
+1
Rabah Akrour
2017-04-28 12:49:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Come dice il professor ASPhillipe:

Il ciclo dell'acqua, questa meravigliosa pompa che funziona con l'energia solare e fornisce l'alimentazione del continente con circa 40000 km 3 sup > / anno.

Quando l'acqua di mare evapora, diventa fresca e poi viene versata sulla terra viene filtrata dal suolo per formare un serbatoio sotterraneo di acqua dolce trascurando ogni forma di inquinamento umano.

#6
  0
Olak
2017-04-30 07:54:33 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Voglio solo approfondire un po 'sulle riserve di acque sotterranee. Sotto la falda acquifera, le rocce porose all'interno della terra sono sature di (1) acqua dolce (2) acqua salata (contiene molti ioni disciolti ed è troppo salata per essere bevuta, a volte anche molto più salata dell'acqua dell'oceano), (3) olio , (4) gas naturale. Le falde acquifere con acqua potabile si trovano a profondità basse e vengono ricaricate da pioggia, neve, scioglimento dei ghiacci, ecc. Ci vogliono molte migliaia di anni perché l'acqua in queste falde si accumuli.

Quando un pozzo petrolifero viene perforato fino a 1-3 km di profondità, incontra molte falde acquifere (rocce porose che hanno spazi porosi riempiti d'acqua) che sono separate da aquicludes (tipicamente argille, rocce strette a bassa permeabilità che impediscono il flusso del fluido). Le falde acquifere più basse sono tipicamente potabili e le falde acquifere profonde contengono acqua salata che non è potabile. Il punto è che non tutta l'acqua sotterranea è potabile.

Le normative sull'acqua potabile sono diverse a seconda dei luoghi, ad esempio gli standard dell'acqua per bovini / animali da fattoria / per l'irrigazione sono inferiori a quelli per l'acqua potabile umana (l'acqua di irrigazione può essere un po 'più salata).

Il problema è che i comuni estraggono l'acqua da queste falde acquifere poco profonde e di buona qualità a una velocità molto maggiore di quella con cui vengono reintegrate. Alcune città trattano e riutilizzano le loro acque reflue (sfortunatamente questo è raro, perché le persone sono troppo schizzinose per bere l'acqua che una volta conteneva la pipì), mentre altre continuano a tirare fuori nuova acqua dal terreno / laghi / fiumi.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...