Domanda:
Quanto dell'attuale riscaldamento globale è dovuto all'influenza umana?
naught101
2014-04-16 06:11:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Quale percentuale approssimativa del riscaldamento globale osservato nel secolo scorso è attribuita a fonti antropiche?

Questo è un argomento molto discutibile: la ricerca è stata fatta e molte risposte diverse sono state concluse. Quando si risponde, eseguire il backup delle informazioni!
Assolutamente - citazioni affidabili sono un must prima di prendere in considerazione la possibilità di accettare una risposta :) Ovviamente c'è una significativa incertezza in tale attribuzione, quindi sarebbe bene affrontare anche quella nella risposta.
Sicuro di dire che è maggiore dello zero percento. Non sono sicuro se abbiamo una risposta concreta oltre a ciò. "Il novantasette percento degli scienziati del clima concorda sul fatto che le tendenze al riscaldamento climatico nel secolo scorso sono molto probabilmente dovute alle attività umane" http://climate.nasa.gov/scientific-consensus
Ci sono stati studi di rilevamento e attribuzione fatti prima (e credo che questi siano discussi nei rapporti dell'IPCC). Penso che sarebbe meglio fare affidamento su questi che sui sondaggi di opinione (senza dire che quei sondaggi non sono validi).
Grande domanda! Mi sento come se stessi riassumendo [IPCC AR5 WGI] (http://ipcc.ch/report/ar5/wg1/) il capitolo 10 sull'attribuzione se ci provassi, dato che non sono un esperto di attribuzione.
@rensa Considerando che ciò riassume lo stato delle conoscenze, sarebbe una risposta il più probabile possibile.
Ho ristretto la questione per concentrarmi sul "consenso scientifico" e ho votato per riaprirlo nella sua forma attuale.
Mi dispiace @TomAu, ma non mi piace davvero questa modifica: cambia la domanda in modo significativo, in qualcosa che non intendevo.
C'è solo una risposta a questa domanda, anche se probabilistica. L'elenco delle "altre fonti" incluse sarà molto piccolo, assumendo che vengano menzionate solo fonti significative. Non vedo come questa domanda sia troppo ampia - qualcuno può spiegare?
Sta a te. Ho posto la domanda in una forma che è "standard" per altri siti SE (ho più di 2K rappresentante su diversi). Il "consenso scientifico" era una sorta di codice per "fonti significative". Forse potresti riformulare la tua domanda con "fonti significative" o "fonti scientifiche significative". Ma dovresti chiarire che stai chiedendo un'opinione "esperta", non la nostra, tranne nella misura in cui citiamo esperti.
Hrm ... è un sito scientifico. Penso che sarebbe ovvio che sto cercando risposte che si basino su fonti scientifiche aggiornate, sottoposte a revisione paritaria e ampiamente accettate. Tuttavia, il tuo commento mi fa pensare che la parte "altre fonti" della domanda stia forse rendendo la domanda troppo ampia (e potrebbe anche essere ridondante), quindi la rimuoverò.
Le modifiche che hai apportato erano "abbastanza buone", quindi non ho dovuto ritirare il mio voto di "riapertura".
Due risposte:
#1
+26
Kenshin
2014-04-16 12:42:08 UTC
view on stackexchange narkive permalink

In primo luogo, vale la pena dimostrare che il 97% degli scienziati del clima concorda sul fatto che le tendenze del riscaldamento climatico nel secolo scorso sono molto probabilmente dovute alle attività umane.

W. R. L. Anderegg, "Expert Credibility in Climate Change", Atti della National Academy of Sciences vol. 107 n. 27, 12107-12109 (21 giugno 2010); DOI: 10.1073 / pnas.1003187107.

P. T. Doran & M. K. Zimmerman, "Examining the Scientific Consensus on Climate Change," Eos Transactions American Geophysical Union Vol. 90 Edizione 3 (2009), 22; DOI: 10.1029 / 2009EO030002.

N. Oreskes, "Beyond the Ivory Tower: The Scientific Consensus on Climate Change", Science Vol. 306 n. 5702, p. 1686 (3 dicembre 2004); DOI: 10.1126 / science.1103618.

Ma quale percentuale dell'aumento è attribuita agli esseri umani? Probabilmente quasi tutto.

Questa domanda è stata posta allo scienziato Gavin Schmidt della NASA su realclimate.org

La sua risposta è stata la seguente:

Negli ultimi 40 anni circa, i driver naturali avrebbero causato il raffreddamento, e quindi il riscaldamento che c'è stato (e alcuni) è causato da una combinazione di driver umani e un certo grado di variabilità interna. Giudicherei l'ampiezza massima della variabilità interna di circa 0,1 gradi Celsius in quel periodo di tempo e quindi, dato il riscaldamento di ~ 0,5 gradi C, direi tra l'80 e il 120% del riscaldamento. Gamma leggermente più ampia se si desidera una gamma ampia per le cose interne. [enfasi aggiunta]

Il rapido aumento della componente umana della forzatura sta sempre più sminuendo le piccole, lente forzature naturali, rendendole sempre più irrilevanti. / p>

enter image description here

Potresti chiederti come gli esseri umani possano essere responsabili di oltre il 100% del riscaldamento. Immagino che Gavin si riferisca al fatto che in assenza di una tendenza al raffreddamento naturale, l'aumento della temperatura dovuto all'uomo sarebbe ancora maggiore.
Penso che il 120% sia meglio spiegato come * tutto * il riscaldamento, più la negazione del raffreddamento che altrimenti sarebbe accaduto. (Cioè, raffreddamento negativo = riscaldamento).
Penso che avrebbe senso aderire almeno un cenno all'IPCC in questa risposta, fwiw, invece di lasciarlo languire nei commenti sulla domanda originale.
Indagini di buona qualità dell'opinione scientifica concordano sul fatto che esiste un consenso sul riscaldamento ma che è più vicino all'80% e non al 97%. E la verità scientifica non è decisa per consenso. Detto questo, la scienza di base suggerisce che la CO2 è un gas a effetto serra. Ciò che è più difficile da calcolare è quanto gli altri componenti atmosferici esagerino l'effetto di base. Inoltre è incerto come i normali cicli atmosferici contribuiscano poiché i record di temperatura affidabili sono brevi. Quindi c'è ancora * un po '* di incertezza nel contributo umano.
Penso che la maggior parte delle persone intelligenti concorderebbe sul fatto che il cambiamento climatico è un processo naturale. Certamente cambierà quando il sole si spegnerà. In questo spirito, non possiamo mai sapere fino a che punto il nostro attuale cambiamento climatico è naturale, ma non dimentichiamo la legge fondamentale della natura: non c'è pranzo gratis Se una popolazione in continua crescita continua a pompare quantità sempre maggiori di sostanze inquinanti nel atmosfera, deve esserci un qualche tipo di impatto e possiamo presumere che l'impatto sia in aumento.
Ho anche molta fiducia in un autentico consenso scientifico (da non confondere con il falso "consenso scientifico" che presumibilmente dice che il cibo geneticamente modificato è OK). Letteralmente migliaia di scienziati hanno studiato il riscaldamento globale da molte prospettive diverse per un periodo di tempo significativo. Mi fido di loro molto più di quanto mi fidi del governo o dei media.
#2
+7
elliot svensson
2019-02-18 22:56:59 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Dal quinto rapporto di valutazione dell'IPCC (2014 / attuale):

È estremamente probabile che le attività umane abbiano causato più della metà dell'aumento osservato nella media globale temperatura superficiale dal 1951 al 2010. Questa valutazione è supportata da solide prove di più studi che utilizzano metodi diversi. In particolare, l'andamento della temperatura attribuibile a tutte le forzanti antropogeniche combinate può essere più strettamente vincolato nelle analisi di rilevamento e attribuzione multi-segnale. Le incertezze nelle forzanti e nelle risposte dei modelli climatici a tali forzature, insieme alla difficoltà nel distinguere i modelli di risposta alla temperatura dovute a WMGHG e altre forzature antropiche, impediscono una quantificazione precisa dei cambiamenti di temperatura attribuibili individualmente ai WMGHG e ad altri forzanti antropici. Coerentemente con AR4, si valuta che più della metà dell'aumento osservato della temperatura superficiale media globale dal 1951 al 2010 è molto probabilmente dovuto all'aumento antropogenico osservato nelle concentrazioni di WMGHG. I WMGHG hanno contribuito a un riscaldamento superficiale medio globale probabilmente compreso tra 0,5 ° C e 1,3 ° C nel periodo tra il 1951 e il 2010, con i contributi di altre forzature antropiche che potrebbero essere comprese tra –0,6 ° C e 0,1 ° C e da forzanti naturali probabili essere compreso tra –0,1 ° C e 0,1 ° C. Insieme, questi contributi valutati sono coerenti con il riscaldamento osservato di circa 0,6 ° C in questo periodo (Figura TS.10). {10.3}

"Likely" ranges and midpoints for warming trends 1951-2010

Osservato: misurazioni della temperatura

WMGHG o GHG: serra ben miscelata gas come CO2

ANT: somma di GHG e OA

OA: altre forzature antropiche sulla temperatura come aerosol e black carbon

NAT: variabilità naturale come il cambiamento nella radiazione solare Variabilità interna: stima della mancanza di conoscenza negli attuali modelli terrestri

Bella risposta semplice perfettamente puntuale alla domanda posta da una fonte piuttosto centrale! Sono contento che tu abbia messo il tempo per aggiungere la risposta!


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...