Domanda:
Esiste un modo semplice per utilizzare l'effetto Coriolis per determinare in quale emisfero ti trovi?
Kenshin
2014-04-16 11:46:49 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Ho sentito da molte persone che i lavandini non si svuotano secondo uno schema particolare a seconda dell'emisfero in cui ti trovi, ma ho anche sentito da persone che sono fermamente convinte che un lavandino si svuoti in senso orario in un emisfero e in senso antiorario in un altro.

Anche se riconosco che l'idea di cui sopra è probabilmente un mito, c'è qualche semplice esperimento che si possa fare per determinare in quale emisfero si trovano, utilizzando l'effetto Coriolis o altro?

+1 per aver chiamato con precisione l'effetto Coriolis e non una forza :)
@hugovdberg Se il risultato dell'effetto è una forza all'interno del mio sistema (non inerziale), allora è una forza. (Tuttavia, è più una filosofia che una fisica, il che rende comunque una discussione del genere completamente inutile.)
Quattro risposte:
#1
+23
yo'
2014-04-16 15:02:34 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Puoi utilizzare il pendolo di Foucault per determinare l'emisfero: il suo piano di movimento ruota:

  • in senso antiorario nell'emisfero meridionale;
  • in senso orario nell'emisfero settentrionale.

La rotazione dell'aereo può essere spiegata dalla forza di Coriolis.

#2
+13
Pont
2014-04-16 13:45:57 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Mi risulta che il famoso esempio del "vortice del lavandino" non funzioni semplicemente perché l'effetto di Coriolis è troppo debole a quella scala: è insignificante rispetto al movimento dell'acqua dalla quantità di moto residua da quando è entrata nel lavandino, e da vibrazioni, movimento dell'aria e così via.

Per l'artiglieria a lungo raggio, l'effetto di Coriolis può diventare evidente: fa deviare il proiettile dal percorso che altrimenti aspettatevi che segua. L'esempio più famoso è probabilmente la pistola di Parigi. Questo probabilmente non costituisce un esperimento pratico per la maggior parte delle persone, però.

Per affrontare la parte "o meno" della tua domanda, ci sono modi decisamente più semplici per determinare il tuo emisfero: se il sole è al a sud nel bel mezzo della giornata, sei nell'emisfero settentrionale e viceversa. Ciò presuppone che tu sappia dove si trova il nord, ma puoi determinarlo osservando le stelle. (Questo, ovviamente, richiede un cielo limpido e visibile.)

Se hai un modo per misurare la componente verticale del campo magnetico terrestre, puoi anche usare caduta magnetica per determinare il tuo emisfero. Questo non funzionerà bene se ti trovi a meno di circa 15 ° dall'equatore, poiché l'equatore magnetico non corrisponde esattamente all'equatore geografico.

#3
+10
casey
2014-04-16 18:50:10 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La forza di Coriolis non impartisce alcuna differenza nello scarico del lavandino o del water, che ha molto più a che fare con la costruzione e il design del lavabo. In effetti, perché Coriolis faccia qualcosa, ci vogliono ore per avere effetto. L'effetto Coriolis richiede ampie scale spaziali e temporali.

Puoi, tuttavia, cercare la sua influenza per determinare in quale emisfero ti trovi. Il modo più ovvio per farlo è guardare il tempo. I cicloni di media latitudine ei cicloni tropicali si concentrano attorno alla bassa pressione e il campo del vento intorno alla bassa pressione ruoterà in senso antiorario a nord e in senso orario a sud. Se guardi un grande turbine di tempesta di lunga durata, sai dove ti trovi (nota che la direzione di rotazione dei temporali e dei tornado delle supercellule non è dovuta a Coriolis e non può essere utilizzata per questo scopo). Allo stesso modo con un sistema ad alta pressione, i venti di superficie gireranno in senso orario a nord e in senso antiorario a sud.

Se non hai accesso alle condizioni meteorologiche per effettuare questa determinazione ma hai accesso a indagini geografiche, puoi ispezionare i modelli di usura su lunghi tratti di sponde o binari ferroviari. Tuttavia, questi metodi possono essere mascherati da altri effetti e non sono così semplici come l'utilizzo di weather.

Non penso che guardare sistemi meteorologici su larga scala conti come un semplice esperimento in quanto richiede molti più dati rispetto, ad esempio, all'esperimento di Foucault.
+1 Guardare un'immagine radar o satellitare è probabilmente il modo più semplice.
#4
+3
DiegoDD
2014-11-12 09:22:05 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Un altro modo per raccontare l'emisfero è con le fasi della luna.

Nell'emisfero settentrionale, la parte illuminata della luna "si sposta" da destra a sinistra, l'opposto dell'emisfero meridionale, in cui si sposta da sinistra a destra.

Per maggiori dettagli, controlla wikipedia: Fase lunare

Ma questo non ha nulla a che fare con Coriolis, quindi non risponde alla domanda.
nel contenuto della domanda di OP, alla fine, dice "... utilizzando l'effetto Coriolis, ** o altrimenti **?", beh, questo è il contrario.
Punto ben tenuto, anche se lo spazio esistente per la pignoleria semantica probabilmente non è previsto dal PO. :)


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...