Domanda:
Perché ogni tsunami viaggia in modo diverso?
hichris123
2014-04-16 04:28:46 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Gli tsunami sono piuttosto interessanti, poiché si verificano solo dopo un grande spostamento d'acqua.

Di solito, le onde viaggiano in modo abbastanza strano. A volte ci sono onde che rimbalzano sulla terra e risalgono al mare. A volte vanno direttamente a terra e non disturbano nessun altro pezzo di terra intorno a loro.

Allora perché succede?

Perché alcuni tsunami vanno direttamente a terra mentre altri sparsi?

E perché altri prendono vari percorsi verso la terraferma o il mare aperto?

Sono un po 'confuso dalla domanda e penso che potrebbe essere troppo generale per una risposta significativa. Stai chiedendo la causa della variabilità nei percorsi dello tsunami?
@Neo Praticamente. Modificherò la domanda in un minuto, ma fondamentalmente mi chiedo perché alcuni tsunami vadano direttamente a terra, mentre alcuni si espandono e altri hanno un'onda "rimbalzata".
Hai un esempio di riflesso dello tsunami?
@winwaed È stata rilevata solo una rapida ricerca su Google [questo] (http://www.sciencelearn.org.nz/Science-Stories/Tsunamis-and-Surf/Behaviour-of-waves), che include un esempio di onde che si riflettono una dorsale oceanica.
Hichris, grazie - Penso che anche l'URL risponda alla tua domanda.
Una risposta:
#1
+10
Ben Brooks
2014-04-16 23:30:19 UTC
view on stackexchange narkive permalink

La risposta ad alcune parti della tua domanda risiede principalmente nella fisica di base, ci sono una serie di fattori che influenzeranno il modo in cui uno tsunami viaggerà dopo lo spostamento dell'acqua iniziale.

Ad esempio, è il primo spostamento di un evento puntuale (come lo tsunami causato da frane) o un evento che si verifica lungo una linea lunga, come il massiccio movimento di faglia che ha causato lo tsunami del "Santo Stefano" del 2004.

Un evento puntuale consente l'acqua si diffonde in tutte le direzioni da quel punto, simile alle increspature in uno stagno dopo che una goccia di pioggia o un ciottolo cade, l'energia viene dissipata in modo uguale in tutte le direzioni e quindi lo spostamento dell'acqua - e quindi l'altezza dell'onda dello tsunami che si infrange - diminuisce rapidamente.

Al contrario, un evento lineare come lo tsunami del "Santo Stefano" non consente all'energia di dissiparsi allo stesso modo in tutte le direzioni, perché in un dato punto lungo il fronte d'onda, c'è di più "onda" a 'sinistra' e 'destra' che impediscono tale dissipazione. Ciò consente di trasferire l'energia su distanze molto maggiori e di preservare lo spostamento dell'acqua.

Per quanto riguarda il motivo per cui alcuni terreni vengono passati, questo di solito è un effetto della topografia locale, che risale a l'esempio dello tsunami del giorno di Santo Stefano, le Maldive sono state meno colpite di quanto avrebbero potuto essere perché non c'era una piattaforma continentale su cui le onde potessero incontrarsi e costruirsi. Anche il Bangladesh e altri paesi a nord della linea di faglia hanno sofferto meno di quanto avrebbero potuto fare perché le estremità settentrionale e meridionale della faglia hanno agito come eventi puntuali e le onde a nord e sud si sono dissipate molto più rapidamente di quelle a est e ad ovest.



Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...