Domanda:
Cosa fa sì che gli "idrocarburi" assumano la forma di petrolio rispetto al gas naturale?
Tom Au
2014-04-16 17:39:07 UTC
view on stackexchange narkive permalink

"Idrocarburi" si trovano in formazioni geologiche costituite da strati o strati di rocce. Nello specifico, sono formati da materiale organico decomposto (che contiene carbonio), che si lega con l'idrogeno, che è un componente dell'acqua. (In qualche modo, l'ossigeno risultante viene rilasciato).

Tali idrocarburi possono assumere la forma di liquidi (ad esempio petrolio) o gas (gas naturale). Esistono anche prodotti "intermedi" come il propano o il butano che possono facilmente assumere forma liquida o gassosa (a temperature diverse, ma a intervalli di temperatura normali per l'esistenza umana).

Quali ulteriori fattori causano gli idrocarburi prendere la forma di petrolio, gas naturale o uno degli altri?

Una risposta:
#1
+9
hugovdberg
2014-04-17 01:26:00 UTC
view on stackexchange narkive permalink

Il petrolio e il gas si formano entrambi quando la materia organica viene sepolta in condizioni anossiche, in modo tale da non essere ossidata e successivamente mineralizzata nei componenti elementari degli idrocarburi.

Ciò che si formano degli idrocarburi dipende da entrambi profondità e temperatura. Al di sopra di circa 1 km sotto la superficie non si verifica alcuna formazione significativa di petrolio e gli idrocarburi vengono mineralizzati o scomposti in prodotti volatili come metano, propano e butano.

La cosiddetta "finestra del petrolio" è situato al di sotto di 1 km, ma al di sopra di ~ 4 km ea temperature comprese tra 40-50 ° C e 150 ° C. In queste condizioni lunghe catene di idrocarburi possono formarsi senza essere scomposte in catene più corte e più volatili.

A profondità maggiori o temperature più elevate non si forma olio (quantità significative di) e tutta la materia organica si trasforma in naturale gas.

enter image description here
Un grafico approssimativo dopo Nichols (2009).

La formazione di questi combustibili fossili spesso avviene negli scisti (argilla litificata) ricchi di sostanze organiche materia, ma come tutte le rocce sedimentarie questo è un mezzo poroso e quindi i liquidi tenderanno a fluire verso l'alto verso le aree di pressione inferiore. Per essere preservati sono quindi necessari altri due componenti: una roccia serbatoio (spesso arenaria) e una roccia sigillante (sono adatti numerosi tipi di roccia, tra cui il salgemma e alcune rocce ignee), spesso in strutture a cupola o faglia.

Fonte: Nichols, Gary (2009) Sedimentology and Stratigraphy , p 293-295

Scusa, ma il metano, il propano e il butano non sono considerati "gas naturale"? Grazie.
si lo sono, non sono sicuro di quale sia il tuo punto, potresti chiarire?
Questa risposta non menziona [tipo kerogen] (https://en.wikipedia.org/wiki/Kerogen), che ha un'influenza sostanziale sulla fase degli idrocarburi prodotti. Vale anche la pena menzionare il [cracking] termico e biologico (https://en.wikipedia.org/wiki/Cracking_ (chimica)).


Questa domanda e risposta è stata tradotta automaticamente dalla lingua inglese. Il contenuto originale è disponibile su stackexchange, che ringraziamo per la licenza cc by-sa 3.0 con cui è distribuito.
Loading...